storia della buonanotte

Il mio amico microonde

Illustrazione di Benedetta Bassi

 

-Marti! Marti! Vieni presto!- chiamò Samuele dalla cucina.

-Che succede, piattola?- rispose la sorella maggiore, emergendo dal divano dove si era appisolata.
-Il microonde, senti?- esclamò Samuele.
Martina si tolse una cuffietta e si mise in ascolto.
-Fa come i gatti, senti? Ronf, ronf…- le spiegò il bambino.
-Ma tu sei tutto scemo! Finisci di pulirlo come ti ha detto la mamma che se no quando torna ti mette in punizione!- lo rimbeccò la sorella, tornando ad accoccolarsi sul divano.
Eppure Samuele era sicuro di ciò che aveva udito…

+ Leggi di Più

Il complotto del sistema solare

 

In una terra molto molto a nord, sul cappello del mondo, tra i ghiacciai perenni e grandi silenzi viveva una bambina di nome Breeze. Le sue uniche compagne di giochi nelle lunghe notti polari erano le stelle. Breeze abitava in un minuscolo villaggio di pescatori inuit. I suoi genitori costruivano slitte.
Un giorno, Orione, il piccolo husky preferito dalla bambina, cadde in un crepaccio. + Leggi di Più

Il dinosauro che si credeva un coniglio

copertina

Tanto, ma tanto, ma proprio tanto tempo fa, la signora Velociraptor ebbe tre cuccioli: Aurelia Velociraptor, Amalia Velociraptor e Alvise Velociraptor. Le due sorelline crescevano belle e veloci. All’età di sei anni avevano già battuto tutti i record dei cugini più grandi. Erano l’orgoglio della famiglia Velociraptor.
Alvise, beh Alvise, invece, era un dinosauro un po’ strano. Credeva di essere un coniglio.
Tippete-tappete-tà
saltellava sempre di qua e di là.
Saltava quando andava a scuola, saltava quando mangiava, saltava perfino quando dormiva. Non riusciva proprio a smettere, perché Alvise credeva di essere un coniglio saltellante. Aveva solo la pelle sbagliata. I denti aguzzi e la coda lunga non gli appartenevano.
Le sue sorelle, i suoi cugini, i compagni di scuola, tutti lo prendevano in giro per quel suo strano comportamento. Alvise era spesso solo perché nessuno voleva giocare con un dinosauro che si crede un coniglio!
Tippete-tappete-tà
saltellava sempre di qua e di là. + Leggi di Più

Si torna a scuola!

cattedra

Vi siete mai chiesti cosa succeda nella vostra aula di notte? Vi siete mai chiesti se il vostro banco abbia paura del buio, se la lavagna soffra d’insonnia o se la cattedra russi?

Se almeno una di queste domande vi è mai saltata per la mente, questa è la storia che fa per voi!
Nell’aula della classe III B della scuola A. Furbetti, quando tutti gli scuri furono chiusi, le tapparelle calate e nella scuola non ci fu più nessuno, ecco che la sedia di Leonardo cominciò a disperarsi perché aveva paura del buio. + Leggi di Più

Susanna e il grande circo di mr Baangh

Il circo- disegno di Vittoria (5 anni)

Il circo- disegno di Vittoria (5 anni)

Questa è la storia di Susanna, una bimba riccia e molto alta che non ha mai conosciuto i genitori, né gli zii, né i nonni, né paterni e né materni. E nemmeno un cognome ha mai posseduto, per tutti è sempre stata solo Susanna.
Anche se lo potrebbe sembrare, questa non è una storia triste, anzi potremmo dire tutt’altro, è un racconto di colori e piroette e grandi abbracci in grandi scarpe di cinque taglie più larghe, di sorrisi esagerati e fiori spruzzarelli, di elefanti e magici ‘abracadabra’, tutti racchiusi nel caldo e vivacissimo circo di Mr. Baangh!

+ Leggi di Più

Che cosa succede se Capitan Bistecca sfida il Generale Broccolo?

Scoprilo con questo divertente libro!

Clicca qui per maggiori info:

La guerra in mensa – Delmiglio Editore