Gli ermellini blu e i cacciatori di serpenti


Tanto tempo fa, quando il nostro mondo ancora non esisteva, sul pianeta Cioccolo c’erano due razze davvero strane: gli ermellini blu e i cacciatori di serpenti, i quali, in realtà, non cacciavano i serpenti, ma erano dotati di uno scudo dove c’era una figura di un serpente impiccato, da ciò prendevano il loro nome.
Le due razze si facevano la guerra continuamente, anche durante i giorni di festa. C’era, però, un ermellino blu che non voleva combattere, anzi cercava di far fare la pace ai due popoli. Purtroppo l’ultimo ermellino che aveva provato a farli smettere era finito a Sang Safid, un campo di concentramento da dove non si esce più vivi.
L’ermellino provò tante volte a dire ai suoi compagni di smettere di combattere, ma loro non lo ascolatvano. Così, un giorno, l’ermellino decise di partire e di andare su un nuovo pianeta che si stava formando: la Terra.
Allora egli prese l’astronave e partì verso questo misterioso pianeta. La Terra, però, era abbastanza lontana e, quindi, si dovette fermare sul pianeta del Piccolo Principe per fare rifornimento. Detto, fatto: in tre secondi arrivò dal Piccolo Principe. L’ermellino si fermò giusto il tempo di un caffè e poi dovette ripartire.
Comunque, lasciando perdere i particolari del viaggio, in altri tre secondi l’ermellino atterrò sul pianeta Terra. Lì l’ermellino blu incontrò un’ermellina gialla, i due si innamorarono e fecero tanti cuccioli che poi, a loro volta, si sposarono e fecero altri cuccioli tutti di colore verde.
Un giorno l’ermellino blu, ormai vecchio, morì e, grazie a lui, partì la vita degli ermellini verdi sulla Terra.

 

Autore: Michele, IV elementare

Ilenia Bilancio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Che cosa succede se Capitan Bistecca sfida il Generale Broccolo?

Scoprilo con questo divertente libro!

Clicca qui per maggiori info:

La guerra in mensa – Delmiglio Editore