fiabe classiche

fiaba

Il y avait une fois

Es war einmal

Zili byli…

Erase una vez

Once upon a time

C’era una volta

Tante lettere, suoni diversi, ma un’unica, universale lingua: quella delle fiabe.

In questa sezione troverete alcune delle fiabe “classiche”, che potrete rileggere insieme ai vostri bambini, ma imparerete che quelle stesse storie di magia, coraggio e amore si possono riscrivere, rivedere, stravolgere, cambiare, tagliuzzare, incollare a seconda della fantasia dei vostri bambini.

Le riscritture che troverete qui sono il risultato di laboratori creativi che hanno coinvolto diversi bambini, ma ognuno di voi può aprire un libro qualsiasi e provare a giocare con la fantasia!

Le fiabe fanno parte del nostro patrimonio antropologico e rappresentano, per il bambino, il primo rapporto con la narrazione. In ogni fiaba accadono avvenimenti che incalzano l’attenzione di chi le ascolta. Prima che lettori, siamo stati tutti ascoltatori di fiabe. 

Roberto Denti (Lasciamoli leggere)

Prima di tutto la fiaba è per il bambino uno strumento ideale per trattenere con sé l’adulto. Di rado l’adulto ha tempo di giocare con il bambino come piacerebbe a lui, ma con la fiaba è diverso. Fin che essa dura, la mamma è lì, tutta per il bambini.

A che cosa gli serve ancora la fiaba? A costruirsi strutture mentali, a porre rapporti come “io, gli altri”, “io, le cose”, “le cose vere, le cose inventate”. Gli serve per prendere delle distanze nello spazio (“lontano, vicino”) e nel tempo (“una volta, adesso”).

Gianni Rodari (La Grammatica della fantasia)

Cosa aspettate allora, buona lettura e buon divertimento a tutti!

Clicca qui per il testo delle storie classiche in pdf

Che cosa succede se Capitan Bistecca sfida il Generale Broccolo?

Scoprilo con questo divertente libro!

Clicca qui per maggiori info:

La guerra in mensa – Delmiglio Editore