Cenerentola è stata rapita dagli… alieni!

 

C’era un volta una bambina buona e bellissima, figlia di un gentiluomo molto ricco. La madre di questa bambina era morta e, così, suo padre si era risposato con una vedova che aveva due figlie. Ben presto, ahimè, morì anche il padre, lasciando la bambina alle cure della matrigna e delle sorellastre che si rivelarono, però… essere cattive, superbe e invidiose. La matrigna, infatti, relegò la bambina a svolgere i lavori più umili e faticosi, la mandò a dormire in soffitta su di un pagliericcio e, poiché, la piccola stava spesso accoccolata vicino al camino tra la cenere, la chiamarono Cenerentola.
Con il passare degli anni Cenerentola diventò ancor più bella e aggraziata benché i suoi abiti fossero sempre sgualciti. Le sorellastre, invece, per quanto agghindate come principesse, erano brutte e sgraziate. Un giorno il re decise di dare un gran ballo invitando tutte le fanciulle in età da marito affinché il principe, suo figlio, potesse scegliere la sua futura sposa. In casa di Cenerentola scoppiò il finimondo e iniziarono subito i preparativi per il ballo. Arrivò finalmente il gran giorno e Cenerentola dovette pettinare e vestire le sorellastre. A lavoro ultimato, la ragazza chiese:
-Posso venire anche io al ballo, vero?
-Una stracciona come te al ballo di corte?- esclamarono ridendo le sorellastre.
-Certo che puoi- disse invece la matrigna -ma devi ancora terminare i tuoi lavori e noi dobbiamo uscire ora.
Cenerentola scoppiò in singhiozzi e si rifugiò in cucina.
-Non piangere più- disse una voce dolce vicino a lei -o arriverai al ballo con gli occhi gonfi.
Cenerentola si voltò di scatto e vide una bellissima signora con una bacchetta in mano: era un fata!
-Non andrò al ballo- rispose Cenerentola.
-Ci andrai, eccome! E sarai la più bella.- le disse la fata.
Poi condusse la ragazza in giardino e, davanti ai suoi occhi stupiti, toccò una grande zucca con la bacchetta magica trasformandola in una sontuosa carrozza.
-Ci servono dei cavalli…- mormorò la fata, guardandosi intorno -Quei topolino andranno benissimo!
La fata scelse sette topolini e ne trasformò sei in splendidi cavalli e l’ultimo in uno scudiero.
-Ora occupiamoci del tuo vestito.- disse.
Ed ecco che gli abiti logori di Cenerentola si trasformarono in una veste d’oro e d’argento tempestata di pietre preziose, e i suoi zoccoli si tramutarono in delicatissime scarpine di cristallo.
La fata osservò soddisfatta la sua opera, poi, aiutata Cenerentola a salire in carrozza, le fece un’unica raccomandazione:
-Sarai senza alcun dubbio la più bella e la più ammirata, ma ricorda che l’incantesimo durerà solo fino all’ultimo rintocco della mezzanotte e tu dovrai lasciare la festa prima che tutto torni come prima!
Cenerentola ringraziò la fata, salì sulla carrozza e partì verso il castello, ma in quel momento…

Una grossa navicella arrivò sulla Terra e risucchiò la carrozza, i cavalli e Cenerentola. La povera ragazza era stata rapita dagli alieni!

Continua tu: perché gli alieni sono venuti sulla Terra? Come mai hanno rapito la bella Cenerentola? Riuscirà a salvarsi? Chi l’aiuterà?

 

Gruppo 1: Giulia, Federico, Mattia.

Gli alieni portarono Cenerentola vicino alla tempesta di Giove, dove trovò un bellissimo villaggio. Cenerentola venne incoronata regina degli alieni. A mezzanotte, però, l’incantesimo finì e Cenerentola vide otto albe e otto tramonti. La ragazza tornò vestita di stracci e gli alieni la imprigionarono e poi la disintegrarono con il raggio disintegratore. Fortunatamente arrivò la fata madrina su Giove e la fece resuscitare. Allora Cenerentola poté raccontare agli alieni che sulla Terra era tormentata da due sorellastre e una matrigna cattivissime, così gli alieni la riportarono sulla Terra e spaventarono a morte la matrigna e le sorellastre. Cenerentola riuscì così ad andare al ballo, dove incontro il principe e alla fine si sposarono!

 

Gruppo 2: Matteo, Michelle, Kevin.

Il capo degli alieni vuole sposare Cenerentola e così la porta nella loro base. La ragazza arriva alla base segreta degli alieni e vede una bellissima festa con bicchieri, piattini e navicelle illuminate attaccate al soffitto e sente una bella musica nuziale. Il capo degli alieni chiede la mano di Cenerentola, ma lei rifiuta e riesce a scappare via. La ragazza arriva al ballo ma ormai è tardi e la festa è finita. Cenerentola torna a casa piangendo. Il principe vede che sulla lista degli invitati manca una ragazza, così la cerca, se ne innamora e la sposa.

 

Gruppo 3: Marco, Sofia C., Sofia S.

Gli alieni avevano rapito Cenerentola perché volevano rubare il suo vestito d’oro e d’argento e diamanti per usarlo come premio per un gioco interstellare. Quegli alieni, infatti, facevano parte della squadra HC che doveva giocare contro gli Zeta-Zeta, degli altri alieni molto cattivi. Chi avesse vinto, avrebbe conquistato il vestito di Cenerentola ed entrambi i pianeti degli HC e degli Zeta zeta. Gli alieni chiesero a Cenerentola di fare il giudice. Il gioco consisteva nel mettere una stella in un buco nero e nel riuscire a lanciare un asteroide su un pianeta disabitato. Cenerentola diede il fischio d’inizio e gli Zeta-zeta riuscirono a vincere e a conquistare il vestito. Siccome gli HC erano i buoni restituirono il vestito a Cenerentola e le regalarono un pianeta, dove andò a vivere con il suo principe. Li costruirono un mega castello nelle cui segrete imprigionarono gli Zeta Zeta. Gli alieni HC vissero felici e contenti nel castello di Cenerentola e del principe.

 

Gruppo 4: Alice, Eva, Edoardo.

Cenerentola cerca di corrompere gli alieni con 50 euro, ma loro erano già miliardari e quindi rifiutarono i suoi soldi e se la mangiarono in un sol boccone. Arriva il principe azzurro per salvare Cenerentola, ma gli alieni mangiamo anche lui. Gli alieni, però, fanno indigestione e si sentono male. Allora corrono in bagno e rispuntano principe e principessa giù per il water intergalattico. Così Cenerentola e il principe tornano sulla Terra, si sposano e vivono felici contenti ma un po’ puzzolenti!

 

Cliccando QUI troverete le foto del laboratorio!

Ilenia Bilancio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Che cosa succede se Capitan Bistecca sfida il Generale Broccolo?

Scoprilo con questo divertente libro!

Clicca qui per maggiori info:

La guerra in mensa – Delmiglio Editore