Il pirata Barba Grigia e i Polpix

disegno di Pietro

C’era una volta un pirata di nome Barba Grigia. Navigava sul lago di Como in cerca di tesori preziosi, ma un giorno naufragò.

Sotto la superficie dell’acqua si nascondeva un mostro orribile del colore del petrolio, che rapì Barba Grigia e lo portò nel Paese dei Mostri.

Qui infatti il mostro aveva un laboratorio segreto dove produceva un veleno contenuto in bottiglie di vetro verdi che sembravano quelle dell’acqua da bere. Questo veleno velenosissimo serviva per trasformare gli umani in polipi cattivi. Il mostro aveva un piano diabolico: voleva conquistare la terra con un esercito di terribili Polpix.

Il mostro portò Barba a Grigia nel suo laboratorio. Gli stava per fare bere il veleno quando arrivò la Fata Rugiada che, di nascosto, lanciò un Incantesimo di Bontà sul pirata che si trasformò in un polpo ma rimase buono. Divenne così Polpix Grigio, capitano dell’esercito dei Polpix.

Quando tutti i polpi riemersero dagli abissi del Mondo dei Mostri pronti per conquistare la Terra, Polpix Grigio disse loro:

-Guardate che mondo sporco che hanno questi umani! I laghi, i mari, le spiagge sono piene di bottiglie, cartacce, lattine e sacchetti vuoti… volete veramente vivere in un mondo così?

I Polpix che erano cattivi ma non stupidi, scossero tutti i loro otto tentacoli e risposero:

-Noooo!

Così l’esercito dei Polpix si mise subito al lavoro per ripulire le acque dei laghi, dei mari, degli oceani e tutte le spiagge. Divennero famosi e amati in tutto il mondo per le azioni buone che stavano facendo. Quindi non smisero mai di pulire il mondo e per questo furono chiamati i Polpix Pulitor.


disegno di Francesco

Greg, Peter e Ludo con l’aiuto di Ilenia

Ilenia Bilancio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Che cosa succede se Capitan Bistecca sfida il Generale Broccolo?

Scoprilo con questo divertente libro!

Clicca qui per maggiori info:

La guerra in mensa – Delmiglio Editore